Il CV efficace: storytelling e grafica per distinguersi

Introduzione

Un CV efficace, che sia ad hoc, funzionale e pensato per chi legge, deve possedere le seguenti caratteristiche comunicative:

– un’impostazione narrativa sintetica ma completa e in ottica storytelling (il CV racconta la tua storia professionale, e in quanto storia le sue sezioni possono rispecchiare gli elementi chiave della narrazione);

un’impostazione grafica lineare e accattivante (la scelta del formato è importante per dare al CV un aspetto chiaro e originale).

L’importanza dello storytelling

I selezionatori aprono decine / centinaia di CV al giorno, pertanto devi conquistare la loro attenzione coinvolgendoli nella tua storia e invogliandoli ad approfondire la tua conoscenza.

Un CV con una narrazione chiara e semplice ma originale e accattivante può fare la differenza. Nel CV infatti c’è parte della nostra storia di vita, quella professionale, e quindi le sue sezioni possono rispecchiare gli elementi chiave della narrazione.

Ecco come arricchire, seppur sinteticamente, la sezione delle esperienze professionali lasciando cogliere anche alcune tue soft skills:

  • CV di un profilo di medio/alta seniority
    CONTESTO: luogo in cui hai lavorato
    PROVA: situazione difficile e sfidante
    RISOLUZIONE: come hai affrontato e superato la sfida
  • CV di un/a neo-laureato
    CONTESTO: luogo in cui hai studiato
    PROVA: situazione/sfida che ti ha fatto uscire dalla zona di comfort
    RISOLUZIONE: cosa hai imparato da quella esperienza 

Consigli per una narrazione efficace:

  • chiediti: quali mie conoscenze e competenze possono interessare proprio quell’azienda? Insisti su queste e motivale;
  • non temere i ‘buchi’ nel CV, affrontali! Non sono sempre frutto di scelte sbagliate o poca voglia. Possono essere periodi di riflessione o pause per causa di forza maggiore. Impara a raccontarli e motivarli, i selezionatori lo apprezzeranno perché avrai sciolto in anticipo un loro dubbio;
  • sii autentico/a: la trasparenza ripaga sempre e l’onestà è una skill essenziale.

Grafica e scelta del formato

Microsoft Word

  • una decina di modelli preimpostati ma parzialmente modificabili
  • alcuni con una formattazione più fredda e anonima, altri con una grafica più originale e moderna
  • CV riconducibile al programma Word e quindi a volte banale

Canva

  • strumento gratuito di progettazione grafica, richiede la creazione di un account personale
  • facile da usare con un po’ di allenamento, molto usato anche in ambito professionale
  • migliaia di modelli di CV a cui ispirarsi e personalizzabili a piacere grazie agli strumenti messi a disposizione
  • concede grande libertà di espressione grafica e per questo è consigliato per un CV originale in ottica storytelling

Europass

  • ancora richiesto per selezioni e concorsi pubblici (sconsigliato in tutti gli altri casi)
  • puoi impostarlo online gratuitamente
  • ha le caratteristiche contrarie a quelle consigliate finora: rigida formattazione, layout grafico preimpostato non modificabile e anonimo

Siti Web di elaborazione CV

  • strumenti online gratis o a pagamento
  • attenzione! Spesso siti poco onesti fanno perdere tempo permettendo la stesura del CV e solo al clic su ‘scarica’ chiedono dati per il pagamento