Dal CV perfetto al CV efficace

Cosa si intende per CV efficace?

Ovunque sul web, dai tutorial alle guide e agli articoli sulla ricerca del lavoro, si elargiscono consigli su come preparare un curriculum vitae perfetto. Ma perfetto per chi?

Il termine perfezione si riferisce alla “condizione di ciò che è condotto a termine, portato a compimento, […] esente da difetti, non suscettibile a miglioramenti” [Treccani].

In Magneticam non crediamo nel concetto di perfezione, ma al contrario nella valorizzazione dell’unicità della persona, che si esprime anche nel mettere in luce il proprio talento attraverso una comunicazione efficace quando si cerca lavoro.

La definizione di perfezione pertanto non è applicabile alla stesura di un CV, che non è uno statico e definitivo biglietto da visita ma un racconto in continuo movimento, mai compiuto e sempre migliorabile. Un CV deve quindi essere efficace, “che produce pienamente l’effetto richiesto o desiderato, […] che ha pronto effetto su chi legge” [Treccani].

Un CV efficace tiene conto di numerose variabili ed è costruito ad hoc e funzionale, può essere ottimo per una candidatura e inadatto ad un’altra, per questo va sempre modificato e aggiornato. Il CV va pensato e scritto per chi dovrà leggerlo, pertanto è necessario adattarlo alle singole candidature, tenendo conto dell’azienda e della posizione lavorativa, ma sempre comunque tenendo conto di chi sei tu e di quali sono i tuoi obiettivi.

Cosa non deve mancare in un CV efficace:

concisione: una sola pagina (soprattutto per i profili junior), al massimo due (per profili senior di lunga esperienza);

– una parte di contenuti fissi (da inserire sempre, generalmente posizionati nella parte superiore della pagina);

– una parte di contenuti variabili (sono il corpo del CV e possono cambiare a seconda della candidatura);

– un’impostazione narrativa sintetica ma completa e in ottica storytelling (il CV racconta la tua storia professionale, e in quanto storia le sue sezioni possono rispecchiare gli elementi chiave della narrazione);

un’impostazione grafica lineare e accattivante (la scelta del formato è importante per dare al CV un aspetto chiaro e originale).